Francescani e politica nelle autonomie cittadine dell’Italia basso-medioevale

Home / Francescani e politica nelle autonomie cittadine dell’Italia basso-medioevale

Francesco d’Assisi e i suoi frati: uomini impegnati nella diffusione, con la parola e con lo stile di vita, di un rinnovato messaggio evangelico di povertà, pace, carità. Cos’ha significato, tutto questo, per le città e i borghi dell’Italia medievale cui hanno rivolto la loro attività di apostolato? E cosa ha significato, per il messaggio francescano, l’impatto con la complessa realtà politica dei tempi in cui sono vissuti Francesco e i suoi seguaci? Il convegno intende affrontare queste domande, indagando molteplici aspetti di questo incontro/scontro, dalla predicazione alle campagne di pacificazione, dagli aspetti economici alla committenza artistica, dalla scelta di povertà ai rapporti con i potenti. Ascoli Piceno e il suo territorio offrono anche in questa prospettiva ottimi spunti di indagine, che verranno affrontati durante il convegno, parlando dell’influenza dei frati nella politica cittadina, del loro apporto alla storia dell’arte, delle campagne di pacificazione di fra Giacomo da Monteprandone, ma anche del drammatico incontro tra Cecco d’Ascoli e i francescani.

Giovedì 27 novembre

Palazzo dei Capitani

Ore 17,00 ANTEPRIMA AL PREMIO

Saluti del Sindaco di Ascoli Piceno Guido Castelli

Luigi Morganti Presidente Istituto Superiore Studi Medievali

Presentazione Premio Internazionale Ascoli

Incontro dibattito

San Francesco profeta di fraternità e di pace“

Impatto del suo messaggio nell’era della globalizzazione

Antonio Preziosi Giornalista RAI

Grado Giovanni Merlo Storico francescanista

Liliana Cavani Regista

Modera il dibattito Sua Ecc. Giovanni D’Ercole Vescovo di Ascoli Piceno

Ore 21,30 Chiesa di San Francesco

Roberto Filippetti Storico dell’Arte Università europea di Roma

San Francesco secondo Giotto”

Con straordinarie e inedite proiezioni di immagini

CONVEGNO

Venerdì 28 novembre

Palazzo dei Capitani

ore 9,00 Antonio Rigon Presidente Comitato scientifico/Giuria Premio

Introduzione ai lavori

ore 9,30 Grado Giovanni Merlo, Università Statale di Milano

Francescanesimo, minoritismo e politica

ore 10,00 Raimondo Michetti, Università di Roma Tre

Francesco d’Assisi nella società politica del XIII secolo

ore 10,30 Maria Elma Grelli, ISSM Cecco d’Ascoli

Francescani, politica e società nel comune ascolano del Due-Trecento

ore 11.15 Marina Gazzini, Università di Parma

Tra Chiesa e Impero: i francescani tra movimenti di pace e di eresia

ore 11.45 Eleonora Lombardo, Università di Porto

La pragmatica politica nei sermoni minoritici tra Due e Trecento. Due casi di studio.

ore 15.30 FURIO CAPPELLI, Storico dell’Arte- Rivista “Medioevo”

Tra la Chiesa e il Regno: arte, francescanesimo e società cittadina tra Niccolò IV e Carlo II d’Angiò

ore 16.00 Michele Pellegrini, Università di Siena

“Frati minori e istituzioni politiche cittadine nell’italia comunale”

ore 16.30 Andrea Tilatti, Università di Udine

Minori e nobiltà. Qualche esempio e qualche riflessione per l’Italia Due-Trecentesca.

ore 17.30 Jean- Baptiste Delzant, Aix-Marseille Université

Frati Minori e signorie cittadine nel contesto dell’Italia centrale. Appunti per lo studio di una relazione

ore 18.00 Luca Marcelli, Università di Macerata

“Economia dell’offerta” e amministrazioni comunali: il caso dei Minori

Sabato 29 novembre

Palazzo dei Capitani

ore 9.00 Sylvain Piron, EHESS Parigi

Frati minori, reti familiari e politica nell’Italia delle autonomie cittadine

ore 9.30 Rosa Maria Dessì, Università di Nizza

Cecco d’Ascoli alla corte di Carlo di Calabria: un principe, il suo astrologo e due francescani.

ore 10.00 Barbara Baldi, Università Statale di Milano

Tradizione cittadina e legittimazione imperiale nell’orazione a Milano di Pietro Filargis (1395)

ore 11.00 Marina Benedetti, Università Statale di Milano

“Per questi ribaldi fray se disfa il mondo”. Il contrasto tra frate Bernardino da Siena e Amedeo Landi (da un processo inedito).

ore 11.30 Lorenzo Turchi Istituto Teologico di Assisi – Francesco Nocco Università di Bari Aldo Moro

Il tema de pace in Giacomo della Marca

ore 16.00 Francesco Pirani Università di Macerata

Presentazione del volume I giovani nel Medioevo. Ideali e pratiche di vita (Atti del Convegno 2012)

ore 17.30 Assegnazione delle Targhe “Gianni Forlini”, “Vito Fumagalli” e “Menzione speciale della Giuria”

ore 18.00 Conferimento del PREMIO INTERNAZIONALE ASCOLI PICENO XXVI Edizione

Lectio Magistralis del Premiato 2014 Attilio BARTOLI LANGELI Scuola storica nazionale per l’edizione delle fonti documentarie (ISIME Roma)

Giovedì 28 novembre

Ore 17, 00 ANTEPRIMA AL PREMIO

SALUTI DELLE AUTORITÀ

Guido CASTELLI

Sindaco di Ascoli Piceno

17,15 Antonio RIGON (Presidente della Giuria del Premio Internazionale Ascoli Piceno

“Acciò che la ciptà d’Asculi bella, […] non se faccia et deventa bructa”.

Per la venticinquesima edizione del Premio internazionale Ascoli Piceno

17,45 Alighiero MASSIMI – Primo Presidente dell’Istituto Superiore di Studi Medievali

Presentazione del volume “Cecco d’Ascoli”

Maria Gabriella MAZZOCCHI – Storica dell’Arte

La nuova edizione di” Cecco d’Ascoli”

Franco GALANTI – Socio Fondatore I.P.G.A.

Dr. Roberto DAL MAS – Direttore Generale Banca dell’Adriatico

19,00 Sig.ra Monica SALINELLI – Attrice

Letture tratta da L’Acerba

Venerdì 29 novembre

Ore 9.30 Antonio RIGON Presidente Comitato scientifico – Giuria PremioParole di saluto

Giuliano PINTO Università di FirenzeIntroduzione ai lavori

10.00 Furio BRUGNOLO Università di Padova

La consapevolezza delle varietà linguistiche

10.30 Massimo OLDONI Università di Roma La Sapienza

Il mediolatino, una lingua rigenerata dall’oralità

11.30 Paolo CESARETTI Università di Bergamo

La conoscenza del greco al tempo delle translationes

12.00 Alessandro VANOLI Università di Amsterdam

Lo studio e la conoscenza dell’arabo nell’Italia del Basso Medioevo

15.30 Alda ROSSEBASTIANO Università di Torino

Strumenti e metodi per l’apprendimento delle lingue straniere

16.00 Francesco GUIDI BRUSCOLI Università di Firenze

I mercanti italiani e le lingue straniere

16.30 José VAN DER HELM Università di Utrecht

Un manuale di conversazione italiano-neerlandese sorto nell’ambiente mercantile veneziano a cavallo

fra il Quattro e il Cinquecento

17.30 Lorenz BÖNINGER Università di Monaco

Le comunità tedesche in Italia: problemi di comprensione linguistica e di inserimento

18.00 Egidio IVETIC Università di Padova

La dimensione plurilingue nell’Adriatico orientale

Sabato 30 novembre

Ore 9.30 Carlo DELCORNO Università di Bologna

Comunicare dal pulpito

10.00 Serge LUSIGNAN Università di Montreal

L’Université de Paris et la culture lettrée en langue française (XIIIe-XIVe siècle)

10.30 Nelly MAHMOUD HELMY Università di Padova

Tra cultura e diplomazia: traduttori e traduzioni nel Quattrocento

11.30 Francesco SALVESTRINI Università di Firenze , Lorenzo TANZINI Università di Cagliari

La lingua della legge. I volgarizzamenti di statuti nell’Italia del Basso Medioevo

Ore 16.30 Enrica NERI Università di Perugia

Presentazione del volume

Civiltà urbana e committenze artistiche al tempo del Maestro di Offida (secoli XIV-XV) (Atti del Convegno 2011)

17.00 Assegnazione delle Targhe

“Gianni Forlini”, “Vito Fumagalli” e “Menzione speciale della Giuria”

17.30 Conferimento del

PREMIO INTERNAZIONALE ASCOLI PICENO XXV Edizione

Lectio Magistralis del Premiato 2013

PREMIATI XXVI EDIZIONE (2014)

Premio al prof ATTILIO BARTOLI LANGELI per l’illustre carriera.

Targa GIANNI FORLINI al volume L’ASCULANO AMORE a cura di VALENTINA GALLO

MENZIONE SPECIALE della GIURIA ad AMEDEO FENIELLO per il volume SOTTO IL SEGNO DEL LEONE

Targa VITO FUMAGALLI ex aequo alle tesi di dottorato VERSO ROMA. IL RUOLO DEGLI ANGLO-SASSONI NELLA GENESI DELLE RELAZIONI TRA PIPINIDI E LA SEDE APOSTOLICA a cura di CLAUDIA BENIGNI e MANUFATTI DI ARTE SUNTUARIA DI PRODUZIONE CLASSICA E DELL’ORIENTE MEDITERRANEO NELLE NECROPOLI DI CASTEL TROSINO E NOCERA UMBRA a cura di VALENTINA DE PASCA